0

L’Asus Padfone 2 è ufficiale, ed è stato presentato a Milano e si presenta sin da subito come un dispositivo dalle enormi potenzialità , di seguito in dettaglio tutte le sue caratteristiche e funzioni :

  1. Quad-core Cortex-A15 operante alla frequenza di 1,5 GHz (Qualcomm Snapdragon S4 APQ806 , 40% migliore rispetto al cortex-A9)
  2. 2 GB di memoria RAM
  3. Batteria fissa da 2140 Mah
  4. Connettività Wi-Fi, NFC
  5. Display IGZO (Indium Gallium Zinc Oxide) da 4,7″ con luminosità da 550 nits e Corning Fit Glass (come il Nexus 7)
  6. Fotocamera posteriore da 13 mpx (sensore Sony BSI) che registra video a 720p a 60 fps oppure 1080p a 30 fps, oppure la possibilità di fare 100 scatti a raffica in full-hd a 6 fps
  7. Fotocamera anteriore da 1,2mpx
  8. 32 GB o 64 GB di memoria interna con 50 GB di spazio Asus cloud, nessuna compatibiltà con microSD
  9. WCDMA 900/2,100MHz
  10. LTE 800/1,800/2,600MHz 
  11. O.S. Android Ice Cream Sandwich che sarà aggiornato presto a Jelly Bean
  12. 135g di peso

Asus dichiara che la durata della batteria del Padphone senza station permette 16h di conversazione in modalità 3g, 13 in browsing, e 9h di video fino ad arrivare a 2 settimane in standby 3G.
Con la Padphone Station le prestazioni aumentano a dismisura, si registra una durata di 3 volte superiore a quelle offerte dallo smarthphone, rispettivamente 48h di conversazione in 3d, 39h in browsing, 27h di video e 6 settimane in stand-by modalità 3G!

Tra smartphone e tablet si registra un peso di soli 649 grammi , che è un peso inferiore al nuovo iPad, la parte posteriore del terminale è realizzata con una forma tondeggiante ed il vetro che lo ricopre è senza cornice, design edge-to-edge.

Sul fronte fotocamera pare che Asus abbia svolto un lavoro eccellente , con la fotocamera da 13mpx che permette di scattare fino a 100 foto a raffica alla velocità di 6 fps, oltre alla possibilità di riprendere video a 60 frames alla risoluzione di 720p fino a 1080p a 30 frames. Facendo riferimento alle dichiarazioni di Asus , la fotocamera del Padphone è migliore del One X.

Sul fronte audio, anche qui Asus ci ma messo del suo , impiegando una tecnologia chiamata SonicMaster utilizzata sui suoi laptop serie N, tecnologia creata in collaborazione con Bang&Olufsen permette di avere un audio chiaro e nitido a volumi piu elevati. Inoltre l’audio Wizard è una UI per audio che fornisce la possibilità di passare da un’applicazione all’altra.

 

Veniamo al display ; Il display è un 10.1 pollici dal peso di 514 grammi dotato di tecnologia “Dynamic Display” che ridimensiona i contenuti che vengono visualizzato sullo smartphone verso il display del tablet per permettere un’ottima visualizzazione.

Asus Cloud ci da la possibilità di caricare le foto che abbiamo appena scattate, salvarle e condividerle con tutti, con Asus Cloud è anche integrata la suite di Microsoft Office.

L’Asus Padohone sarà disponibile nelle colorazioni bianco e nero , la differenza sarà esclusivamente nella colorazione.

Il prezzo, nota dolente è decisamente alto, infatti parliamo di 899€ per la versione da 64gb comprensivo di dock fino a scendere a 799€ per la versione da 32Gb , il che implica che il solo terminale da 32gb costerebbe tra i 599 e i 650€. La data di lancio non è chiara ma ci si aspetta che entri in commercio in tempi molto brevi.

 

About The Author
p3gaz_001