Recensione Cooler Master Storm Trigger

Cooler Master, è una grande azienda che non ha bisogno di presentazioni. E’ conosciuta in tutto il mondo per i suoi prodotti di alta qualità come cabinet, raffreddamenti, alimentatori, ventole, mouse e tastiere.

Recentemente ha dato vita alla divisione Cooler Master Storm, marchio che si occupa dei prodotti dedicati all’utenza modders e videogiocatori.

Oggi andremo a recensire il prodotto top gamma, ovvero la tastiera Cooler Master Storm Trigger, caratterizzata dalla meccanica Cherry MX black.

Confezione & Bundle

 Recensione Cooler Master Storm Trigger

 Recensione Cooler Master Storm Trigger

Come si evince dalla foto, la tastiera viene proposta con una scatola dal design accattivante. Sulla parte frontale si notano le feature, come la funzione per salvare i profili in memoria, lo switch dei tasti Cherry MX Black.

 Recensione Cooler Master Storm Trigger

Nella parte superiore troviamo un’immagine raffigurante la tastiera, in evidenza le tre porte USB 2.0 di cui 2 full size e una mini affiancata da un connettore di alimentazione da 5V, che serve per gestire la retroilluminazione. 

NB: Il trasformatore non è incluso nella confezione

 Recensione Cooler Master Storm Trigger

Aprendo la confezione, intravediamo la tastiera sotto il manuale, protetta ai lati da una schiuma poliuretanica per contenere eventuali urti durante il trasporto. Il bundle appare scarno, oltre al manuale d’istruzione, è presente un foglio che in mancanza del tradizionale Cd di installazione, ne invita a scaricarne i driver direttamente dal sito del produttore “CMStorm.com“, infine un cavo USB-miniUSB, dotato di connettori di qualità placcati oro.

 Recensione Cooler Master Storm Trigger
Assente il trasformatore che ci avrebbe permesso di sfruttare al 100% l’illuminazione della tastiera, pertanto la massima percentuale settabile e risultata essere del 60%.

Analisi del prodotto

 Recensione Cooler Master Storm Trigger

La CM Storm Trigger, ha dimensioni laterali maggiori rispetto una tastiera normale, questo per via dei 5 tasti macro programmabili che vediamo sulla sinistra. I materiali utilizzati sono gomma e plastica, e la superficie dei tasti è molto piacevole da usare. I tasti sono classici, niente low profile. Le dimensioni sono di 475(L)x162(W)x25(H) mm per un peso di 1260 gr.

 Recensione Cooler Master Storm Trigger

I 5 tasti macro presenti nella parte sinistra sono denominati: M1, M2, M3 ,M4, M5.
Rilevante alla vista, l’assenza del logo Cooler Master sostituito con quello Windows, mentre il tasto ALT è destinato all’assegnazione dei tasti macro

 Recensione Cooler Master Storm Trigger

Nella base presenti 6 piedini in gomma che ne assicurano il grip sulla scrivania. In evidenza la scritta CM Storm in nero e l’adesivo Storm Trigger. NB: La base non è gommata

 Recensione Cooler Master Storm Trigger

Come precedentemente specificato, la peculiarietà di questa tastiera, è caratterizzata dalla presenza dei tasti Cherry MX Black, che assicurano una risposta molto veloce, rapportati ad una una pressione medio-alta esercitata. Abbiamo provato a sfiorarne il tasto premendolo un paio di millimetri senza affondarlo, trovandone il punto di esercizio.

L’ergonomia della tastiera è garantita dall’appoggio in gomma molto comodo. Eccolo installato:

 Recensione Cooler Master Storm Trigger
Ecco alcune foto della tastiera illuminata:

 Recensione Cooler Master Storm Trigger

 Recensione Cooler Master Storm Trigger

 Recensione Cooler Master Storm Trigger

 Recensione Cooler Master Storm Trigger
Analisi del Software

Come affermato in precedenza, l’azienda non ha rilasciato alcun disco d’installazione nel bundle, ma ha rimesso all’utente il compito di scaricare il pacchetto dati dal peso di 104MB.

Terminata l’installazione, che viene ad occupare un 1GB di spazio, per via del formato bitmap dell’immagine, ci troviamo di fronte un’applicazione molto accattivante che può svolgere tutti i compiti di remapping dei tasti, gestione dei profili e creazioni di macro.

Ecco la prima schermata che ci mostra un layout uguale alla tastiera, dove è possibile rimappare qualsiasi tasto.

 Recensione Cooler Master Storm Trigger

Il software ha la funzione di remapping che spazia dalla normale sovrascrittura di input alla possibilità di lanciare comandi o funzionalità di sistema alla disattivazione,e  totale del tasto.

Offre la possibilità di creare layout molto complessi, il programma dà là possibilità di scegliere ben 5 colori differenti dell’intero layout o dei singoli tasti, e per finire citiamo la possibilità di selezionare anche un’immagine decorativa per il nostro profilo, purchè si rispettino le dimensioni e il peso.

La seconda schermata è dedicata alla gestione dei profili, che grazie all’ausilio di una memoria interna, possono essere salvati.

 Recensione Cooler Master Storm Trigger

La terza schermata serve per creare e registrare le nostre macro. Cooler Master ha utilizzato una rappresentazione a cella, stile Excell, dove vengono indicati i tasti premuti, tenendo conto del tempo trascorso fra un input e l’altro, e anche del numero di tasti differenti utilizzati.

 Recensione Cooler Master Storm Trigger

A tutto questo c’è un limite. E possibile creare 15 profili, dove 5 andranno sui tasti dedicati (m1,m2 ecc) e altri 10 a scelta dell’utente. La registrazione è molto complessa, bisogna fare script con una durata di 30 secondi, con 50 azioni e una pressione di 10 tasti in contemporanea, ovvero 6 tasti normali e 4 tasti funzione (shift, alt, control e Windows).

Conclusioni

Con la tastiera CM Storm Trigger Cooler Master ha completato la propria gamma di prodotti dedicati al gaming .

La tastiera oltre alla qualità costruttiva, punta sulla personalizzazione totale del layout grazie al software di gestione dedicato. L’ergonomia della tastiera è ad-hoc, il poggia polsi è anti scivolo e le dimensioni sono proporzionate. La pressione dei tasti è molto piacevole e abbiamo notato anche miglioramenti in ambito gaming. Il layout in italiano da il colpo di grazie alle soluzioni concorrenti.

PRO

  • Materiali Top
  • Layout Italiano
  • Ergonomia
  • Possibilità di premere contemporaneamente 6 tasti
  • Memoria Interna
  • Retroilluminazione a led
  • Meccanica Cherry MX black, ideale per scrivere e giocare
  • Stabilità


CONTRO

  • Assenza di un alimentatore 5DC
  • Assenza di cd driver

 Recensione Cooler Master Storm Trigger

Si ringrazia Cooler Master per il sample fornitoci!


Categoria: Recensioni

Tags:

COMMENTI DEGLI UTENTI

I commenti sono chiusi

ACCESSO UTENTI

Nickname
Password
Password persa?