0

Asus_P7P55-M_LGA_1156

Intel ritratta sulle precedenti indiscrezioni che c’erano state riguardo la possibilità di vendere schede madri con CPU saldate, decidendo di continuare a proporre la maggior parte dei processori in formato LGA, quindi inseribili in socket, come è stato fino ad oggi.

Per Intel sarebbe stato svantaggioso creare una piattaforma del genere, ci sarebbero stati diversi problemi in caso di malfunzionamento di CPU o scheda madre, oppure anche il singolo upgrade.

Intel afferma che la maggior parte delle proposte desktop saranno ancora basate su package LGA, legate alla scheda madre dal socket. Haswell e Skylake continueranno ad usare le soluzioni socket. Mentre alcuni modelli della famiglia Broadwell di fascia entry-level, attesi per il 2014, potranno essere saldati direttamente sulla scheda madre, come avviene ora per processori Intel Atom.

Il package BGA è indicato per sistemi di basso costo e dimensioni ridotte, come avviene per la controparte notebook, in modo da contenere la dimensione. Mentre la soluzione LGA permette all’appassionato di aggiornare i componenti o semplicemente la sostituzione di questo se difettato.